SERIE A: LE TRIPLETTE DI AMAURI E IBARBO, LA FISICITÀ DI POGBA E IL PERIODO DI CAVANI. TOP E FLOP DELLA 28A GIORNATA


Tanta Juve, un po’ di Cagliari, Parma, Chievo e Fiorentina
RSS
11/03/2013 -

Tanta Juve, un po’ di Cagliari, Parma, Chievo e Fiorentina fra i top players di questa settimana, frutto delle rispettive e convincenti vittorie. Male invece Inter e Napoli su tutte, ma anche Lazio e Torino.
 
TOP

Puggioni = Ha ereditato lo scettro di Sorrentino e dopo aver blindato la porta del Chievo contro il Napoli, può gongolare il doppio. Lui (forse) si salva. Sorrentino (probabilmente) retrocede. Dispettoso.

Dramè = Scaglia una sassata che sbriciola le mani a De Sanctis e dà il via alla poderosa vittoria clivense. Bestia nera.

Barzagli = Se gli erigessero un monumento, nessuno avrebbe da obiettare. Nettamente il miglior difensore del campionato italiano. E forse anche di più. Muro & Eleganza.

Pogba = Fisicità impressionante, maturità calcistica extra ordinaria. Gestisce il centrocampo juventino con la stessa facilità con cui noi beviamo un bicchier d’acqua. Tentacolare.

Ljajic = Con una punizione subdola inganna Marchetti e mette il timbro sulla preziosa vittoria esterna della Viola. Sta trovando continuità. E Montella non è Delio Rossi. Convinto.

Ibarbo = Tripletta fulminate. A dire il vero non sarà stato particolarmente soddisfatto: a vedere i suoi gol erano in pochi. Non c’era né la Samp né un tifoso. Scattante.

Amauri = Chi ancora pensava fosse in Crociera, deve ricredersi. Certo la sua assenza dai top era ormai abbondante, ma la nave ha fatto scalo e Pennellone tripletta. Redivivo.

Formazione Top = Puggioni; Dramè, Barzagli, Zapata; Ljajic, Pogba, Giaccherini, Cossu; Ibarbo, Amauri, Denis.

FLOP

De Sanctis = Impreparato sulla fucilata di Dramè, combina la vera frittata quando si lascia passare sotto il corpo la loffa di Thereau. Ha perso sicurezza, come tutto il Napoli. Mani di burro.

J. Jesus = Per la seconda settimana di fila guadagna la palma di peggiore. Ma una notizia positiva c’è: ammonito, sarà diffidato e non potrà fare tripletta. Thiago Silva chi?

S. Masiello = La pazzia del terzino granata dà fiducia al Parma che nel finale ne rifila quattro alla delirante difesa dei suoi. Scatto di follia.

Gargano = Annichilito già in Europa League dai mastini del Totthenam, ripete la prestazione negativa e si fa surclassare da quelli del Bologna. Il che è molto più grave. Spento.

Inler = Tre disastri napoletani su tutti, uno per reparto. Lui “vince” il titolo a centrocampo, che praticamente non esiste quando si eclissa. E ormai succede da un po’. Ectoplasma.

Bianchi = La telenovela del suo rinnovo è ormai diventata più interessante delle sue prestazioni in campo. Sbaglia gol elementari e dà la netta impressione di aver staccato la spina. Evanescente.

Cavani = Ancora una volta lui. Simbolo di un Napoli ormai sfaldato, aveva l’opportunità di tornare al gol per dedicarlo al secondogenito appena nato. Se continua così dovrà aspettare il terzo figlio per la prossima dedica. Chi l’ha visto?

Formazione FLOP = De Sanctis; J. Jesus, S.Masiello, Costant; Gargano, Inler, Hernanes, Maresca; Osvaldo, Bianchi, Cavani.

Gabriele Cavallaro


IlCalcio24 Redazione

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Lea Di Leo si confessa: tra sesso, ricatti e calciatori coinvolti
di Luca Bonaccorso, Sabato 20 Aprile 2013
Anastasi: «Juventus nettamente favorita contro il Torino»
di Salvino Cavallaro, Venerdì 19 Aprile 2013
Massimo Caputi: «Ecco la mia top 11»
di Luca Bonaccorso, Lunedì 24 Dicembre 2012
ESCLUSIVA ILCALCIO24 - Juventus, Inter e Campionato visti da Anastasi e Mazzola
di Salvino Cavallaro, Sabato 03 Novembre 2012