IN FRIULI INIZIA IL TROFEO NEREO ROCCO, MUNDIALITO CON GIOVANI DA TUTTO IL MONDO


A Gradisca d`Isonzo, in provincia di Gorizia, è iniziato il Trofeo dedicato alo storico presidente del Milan, Rocco. In campo tantissimi giovani da tutto il mondo, tra club e nazionali, per osservare le stelle di domani.
RSS
Gradisca d'Isonzo (GO), 25/04/2014 -

16 squadre di club12 nazionali per un totale di 52 partite che riempiranno i pomeriggi dal 24 aprile fino al 1 maggio. I tifosi non aspettavano altro, i giocatori pure e finalmente è arrivato il momento di scendere in campo. Tre, due, uno è ricominciato il Torneo Internazionale "Città di Gradisca" Trofeo Nereo Rocco che vedrà anche quest'anno, come i ventinove precedenti, sfidarsi formazioni giovanili provenienti da tutto il mondo, pronte a darsi battaglia per aggiudicarsi il titolo.


Se c'è un qualcosa per cui il Friuli-Venezia Giulia si distingue in Italia, quello è sicuramente lo sport (dopo la buona cucina, ovviamente). Questa terra ha dato i natali a campioni calcistici del calibro di Dino Zoff e Fulvio Collovati, campioni del Mondo nel 1982, oltre che al baby-fenomeno attuale dll'Udinese Scuffett. Ma sono solo alcuni dei grandi protagonisti che hanno solcato i verdi campi degli stadi italiani e uno che più di tutti ha lasciato una sua impronta, indelebile, su quelli (da dirigente, questa volta) è sicuramente il "patron" Nereo Rocco, storico presidente del Milan e triestino doc. Ormai quest'uomo d'altri tempi non c'è più se non nei libri di storia, ma il suo insegnamento è rimasto nei cuori e nella mente di molti tanto che, ancora oggi, si porta avanti una delle sue massime più importanti. Dare importanza ai giovani.

Ed è proprio quello che il Torneo "Città di Gradisca" fa, ospitando in Friuli uno degli eventi calcistici più vari e incredibili che ci sino in Italia. Riservato alle promesse di domani, ossia gli allievi delle squadre di club di mezzo mondo insieme alle formazioni nazionali under17 (per loro il toneo è aperto da 11 anni) di quattro continenti diversi. C'è spazio per tutti: dai big del Brasile ai giovani cinesi, passando per gli africani della Zambia fino ad arrivare agli Stati Uniti d'America. Ma anche tanti italiani con la nostra nazionale e l'Udinese, insieme a MilanPadovaNapoliEmpoliVerona e Triestina.

Le partite, dirette da una preparatissima selezione di arbitri del Friuli-Venezia Giulia, si disputeranno nei pomeriggi sui campi dei paesi friulaniisontini e anche all'estero, grazie all'aiuto dell'Austria e della Slovenia. Il via ufficiale è stato dato il 24, con il match inaugurale a Gradisca d'Isonzo (in provincia di Gorizia) tra Brasile e Italia, finito 0 a 0 ma con tantissime emozioni, mentre la finale per i club sarà mercoledì 30 (ore 18) e quella per nazioni giovedì 1 maggio (ore16), entrambe nella vecchia roccaforte asburgica.

Calciatori e arbitri non vedono l'ora di divertirsi, vivendo partita per partita questo straordinario evento che sarà per i propri protagonisti una palestra eccellente per le sfide future. Gli avversari da battere saranno sicuramente il cileno Colo Colo e la Croazia, vincitrici la scorsa edizione nelle loro categorie e che vorranno bissare il risultato.

giochi sono aperti, non resta che aspettare il fischio dell'arbitro e divertirsi.

Timothy Dissegna

Le nostre Esclusive

notizie calcio
Lea Di Leo si confessa: tra sesso, ricatti e calciatori coinvolti
di Luca Bonaccorso, Sabato 20 Aprile 2013
Anastasi: «Juventus nettamente favorita contro il Torino»
di Salvino Cavallaro, Venerdì 19 Aprile 2013
Massimo Caputi: «Ecco la mia top 11»
di Luca Bonaccorso, Lunedì 24 Dicembre 2012
ESCLUSIVA ILCALCIO24 - Juventus, Inter e Campionato visti da Anastasi e Mazzola
di Salvino Cavallaro, Sabato 03 Novembre 2012