IL TECNICO AZZURRO: MI SONO PIACIUTI CARATTERE E PRESTAZIONE. BEHRAMI: SE GIOCHIAMO COSI` ARRIVERANNO I RISULTATI


Il tecnico azzurro: Mi sono piaciuti carattere e prestazione. Behrami: Se giochiamo cosi` arriveranno i risultati
RSS
19/10/2013 -

Il tecnico azzurro: Mi sono piaciuti carattere e prestazione. Behrami: Se giochiamo cosi' arriveranno i risultati

"Ci è mancato il gol, siamo stati superiori alla Roma". Rafa Benitez legge con razionalità il match dell'Olimpico analizzando la gara nel suo complesso al di là degli episodi. Napoli a testa alta contro la capolista...

"Abbiamo fatto meglio di loro nel primo tempo con due chiare occasioni da gol. Nel secondo tempo abbiamo avuto il controllo di tutto per 25 minuti, poi il rigore ha cambiato la partita".

"E’ chiaro che se la Roma può giocare con 11 uomini dietro la palla dopo il vantaggio allora diventa dura. Con una squadra forte subìre un gol alla fine del primo tempo e poi un rigore dopo, diventa difcicile per tutti. Ma a me è piaciuta la prestazione ed il carattere della squadra".

"Non è una partita decisiva, ma posso dire che noi abbiamo fatto tutto giusto, solo che non siamo riusciti a segnare. Quindi si prosegue con fiducia. Se facciamo gol con Pandev o dopo con Insigne parliamo di una partita diversa. Ci è mancato solo il gol".

Il rigore è almeno dubbio..."Io non sono qui per dire se è rigore o no, sono qui per dire che la mia squadra ha fatto benissimo fino a quel momento. Poi mi pare che contatti così in area ce ne siano cinquanta a partita...".

Poi sulla decisione di lasciar fuori Higuain. "Ho deciso io che era meglio iniziare con Pandev invece che con Gonzalo".



Stessa analisi della gara per Valon Behrami...

"Io credo che il Napoli abbia fatto una gran partita fino all’episodio del rigore. E’ chiaro che dopo una sconfitta si resta male, ma a freddo dobbiamo dire che se si gioca così ci sono tanti elementi positivi su cui contare".


"All’inizio del secondo tempo li abbiamo messi dietro e li abbiamo schiacciati. Certo, nel momento in cui eravamo padroni della partita ci è mancata la cattiveria per andare in gol probabilmente. Che dire, il campionato è fatto di momenti: a loro gira bene, a noi di meno. Ma quando ci siamo guardati in faccia nello spogliatoio abbiamo capito che possiamo competere ad alti livelli"



Le nostre Esclusive

notizie calcio
Lea Di Leo si confessa: tra sesso, ricatti e calciatori coinvolti
di Luca Bonaccorso, Sabato 20 Aprile 2013
Anastasi: «Juventus nettamente favorita contro il Torino»
di Salvino Cavallaro, Venerdì 19 Aprile 2013
Massimo Caputi: «Ecco la mia top 11»
di Luca Bonaccorso, Lunedì 24 Dicembre 2012
ESCLUSIVA ILCALCIO24 - Juventus, Inter e Campionato visti da Anastasi e Mazzola
di Salvino Cavallaro, Sabato 03 Novembre 2012