IL TECNICO AZZURRO: ABBIAMO CONCESSO TROPPO NEL PRIMO TEMPO E LA SQUADRA HA PERSO FIDUCIA


Il tecnico azzurro: Abbiamo concesso troppo nel primo tempo e la squadra ha perso fiducia
RSS
03/10/2013 -

Il tecnico azzurro: Abbiamo concesso troppo nel primo tempo e la squadra ha perso fiducia

"Abbiamo pagato gli errori iniziali". Rafa Benitez inquadra nella prima mezzora travolgente dell'Arsenal la chiave della sconfitta a Londra del Napoli. Azzurri che escono solo nella ripresa ma che hanno trovato davvero i Gunners in splendida forma...

"Abbiamo sbagliato all’inizio, subendo troppo dall’Arsenal. Abbiamo commesso un errore e loro subito ci hanno punito segnando il vantaggio. E’ chiaro che la differenza l’hanno fatta i primi venti minuti e vi assicuro che con i ragazzi avevamo parlato di quanto fosse cruciale l’impatto iniziale"

Avete pagato in esperienza?

"Non parlo di esperienza, piuttosto parlo di errori e contro una squadra di questo livello fare errori è fatale. Dopo il loro gol abbiamo perso fiducia e la partita è scivolata a favore dell’Arsenal. Mi è piaciuto il carattere della ripresa ma la gara era già nelle loro mani".

Avete sentito la mancanza di Higuain?

"Quando si compra un giocatore come Higuain non si può acquistare un altro calciatore del suo livello ed è ovvio che si perde peso in attacco. Ma stasera non credo sia questione di uomini ma di squadra perché l’Arsenal ha segnato subito ed ha tenuto un gran possesso palla. Noi dobbiamo proseguire a lavorare, la strada è lunga ed è ancora tutto aperto in Champions. Domenica ci ritroveremo in campionato e vogliamo subito riprendere il cammino"




Le nostre Esclusive

notizie calcio
Lea Di Leo si confessa: tra sesso, ricatti e calciatori coinvolti
di Luca Bonaccorso, Sabato 20 Aprile 2013
Anastasi: «Juventus nettamente favorita contro il Torino»
di Salvino Cavallaro, Venerdì 19 Aprile 2013
Massimo Caputi: «Ecco la mia top 11»
di Luca Bonaccorso, Lunedì 24 Dicembre 2012
ESCLUSIVA ILCALCIO24 - Juventus, Inter e Campionato visti da Anastasi e Mazzola
di Salvino Cavallaro, Sabato 03 Novembre 2012